Si può definire padre?

Il vostro articolo:“Perchè Atlantide”, mi ha ricordato un episodio capitatomi un po’ di tempo fa.

E’ difficile digerire il fatto che l’uomo con il quale hai scelto un figlio possa trasformarsi nel tuo carnefice, soprattutto quando tu sei una persona onesta e il sentimento che più apprezzi è il rispetto. Altrettanto complicato, è comprendere, come ad un certo punto, colui con il quale hai condiviso tanti anni di vita, possa essere insensibile di fronte a qualunque problema che riguardi la vita della madre dei suoi figli, e di conseguenza loro stessi. Anch’io ho cercato di separare l’ essere donna dall’essere madre, tentando un rapporto civile e corretto, molto difficile con chi è il contrario. Vi racconto in due parole ciò che però è capitato a me, come dicevo all’inizio.

– Dopo qualche anno che mi ero separata da mio marito mi sono dovuta fare un piccolo intervento chirurgico. Due giorni di ricovero. Ho chiesto al padre di mio figlio quattordicenne, di tenerlo con sè, non avendo parenti che mi potevano aiutare. Ritenevo, fra l’altro, importante che mio figlio potesse rimanere con un genitore, visto che era la prima volta che il ragazzino viveva un’esperienza di questo genere. Bene, mi sono sentita rispondere che lui poteva tenerlo il giorno dell’intervento, ma il giorno dopo era abbastanza grande da potersela cavare da solo. Essendo stato il fine settimana che doveva stare con me, lui ha ritenuto un suo diritto non essere presente. Non avere sentimenti e responsabilità, dico io.

Queste le domande: Si può definire padre un uomo così? Come si fa ha costruire un rapporto civile con un essere di questa natura? Come si può aiutare un figlio a differenziarsi, perchè domani possa essere migliore, senza farlo soffrire e senza mai dare un giudizio? E la persona che si è presa il padre di mio figlio, quella donna che oggi sta con lui, come si sente a vivere a fianco di un uomo così poco affettivo?

Aspetto di leggervi con molta curiosità.

Anna

Explore posts in the same categories: Lettere ad Atlantide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: