– Figli di separati…

Nelle separazioni civili e non, chi paga sostanzialmente il prezzo, altro non sono che i figli. Per loro il divorzio è qualcosa d’innaturale. Costretti a modificare la loro vita, volenti o nolenti. Sono loro a dover prendere coscienza della realtà degli adulti e a cercare, da soli, come soffrirne il meno possibile. Non c’è età che può essere adeguata, per vedere due genitori che non si sopportano più. Difficile trovare persone che intelligentemente affrontano la fine del loro rapporto, mantenendo un affetto reciproco e continuando ad essere per quel figlio una famiglia negli affetti. Fare ciò, presupporrebbe capacità di comprendere se stessi e di affrontare con l’altra persona, la crisi o la fine di un amore. Nel scelta di un amante, c’è il desiderio di scappare dalle proprie responsabilità e dalle sofferenze che può provocare la coscienza della fine di un sentimento e la separazione dai figli. C’è la paura della solitudine e la mancanza di coraggio nel dover affrontare i sensi di colpa che questa scelta può comportare. Questo è invece quello che succede nella maggioranza dei casi. E’ qui che si dimenticano i figli, togliendogli come prima cosa il rispetto. A loro non gli viene chiesto mai niente, devono solo stare attenti a non “urtare” né l’uno né l’altra per non doversi trovare nel mezzo (come spesso accade) a due estranei che si disputano lui stesso, senza domandargli di che cosa ha bisogno.

Explore posts in the same categories: L'opinione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: