– Dialogo con il televisore

“Una volta tanto, caro mio televisore, sarai costretto ad ascoltarmi. Stavolta voglio prendere io l’iniziativa; ti spengo e tu mi ascolti. Sei sempre tu a parlare, a farti guardare, a tenermi zitto, a impedirci di discorrere tra noi in casa. Quando sono seduto in poltrona di fronte a te mi sento un pò intimidito, anzi zittisco i miei bambini che disturbano il mio ascolto. Ma stavolta voglio prendere io l’iniziativa; ti spengo e tu mi ascolti”. (Giancarlo Bosetti)
“Odio la televisione, la odio come le noccioline. Ma non riesco a smettere di mangiare le noccioline. (Orson Welles)

“Stiamo educando i nostri bambini alla violenza attraverso la televisione e gli altri mezzi di comunicazione (…) Purtroppo abbiamo bisogno della censura”. (Karl Popper)

Annunci
Explore posts in the same categories: Caffè Letterario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: