Appunti al bar

L’immagine svaniva e si ritrovava solo un dolore sordo che la invadeva. La teneva in vita suo figlio. Se le fosse accaduto qualcosa sarebbe morta. Eppure non era lui la ragione di vivere, ma senza lui non sarebbe sopravvissuta.

Ormai sapeva che la distruzione usata verso di lei, era incredibile. Non poteva confrontarsi con i fallimenti di suo marito, con i suoi vuoti, con la sua incapacità a crescere, ad amare se stesso e gli altri. Nonostante tutto rimanevano ancora le sue aspettative. Perchè sentiva il bisogno che lui facesse qualcosa per lei? Passava ore a pensare a che cosa non aveva compreso di lui. Non tornava niente, e lei avrebbe avuto bisogno di un cerchio che si definiva e si chiudeva per sentire se era l’inizio o la fine. Sarebbe voluta andarsene da quel luogo di lavoro dove era costretta a sapere sempre tutto ciò che faceva lui. Avrebbe voluto diventare cieca per non vedere più quel colore alle pareti. Quel colore che si arrampicava sbavando e impastando tutto ciò che c’era stato di autentico. L’amante di suo marito aveva sporcato tutta la sua vita. Quell’architetto che aveva sentito essere colei che l’avrebbe fatta soffrire, fin dalla prima volta che l’aveva intravista. Non aveva voluto credere che sarebbero potuti arrivare a tanto. Non poteva pensare che al lato opposto del corridoio dove lei lavorava, loro sarebbero diventati amanti senza nessun rispetto. Tutto era finito. Apriva gli occhi e il soffitto rimasto bianco, girava tutt’intorno stordendola ancora di più.
Sarebbe voluta andare lontano. Tornare indietro e andarsene quando era ancora in tempo…

Annunci
Explore posts in the same categories: Appunti sui Polsini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: