-Natale scettico

E’ Natale…Natale?…Notte:uno scampanio
lontano…La mia penna, senza fede, sul foglio
cade. I ricordi cantano: dilegua, ecco, l’orgoglio
e la tristezza permea tutto l’essere mio…

Ah, voci della notte; ricantano:-E’ Natale-;
da laggiù, dalla chiesa che s’acccende all’interno
m’arriva come un dolce rimprovero materno,
e il cuore mi gonfia tanto da farmi male…

E’ notte. Ascolto a lungo quel suono di campane…
O famiglia dei vivi, ecco, sono il tuo paria
nel cui stambugio a tratti giungono sopra l’aria
le voci di una festa, commoventi e lontane…

JULES LAFORGUE
da Maria

Explore posts in the same categories: Caffè Letterario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: