-Non si può morire per una non causa

Da quando mio marito è morto io continui a dormire nello stesso letto dalla stessa parte. Mia figlia è sempre molto triste, perchè lui era un grande padre, e a lei mancano la sua presenza e le sue parole. A me non so neppure che cosa mi manca, forse tutto. Mi sento come una donna spezzata. Oggi, guardando i funerali di Raciti, mi sono sentita stringere il cuore per quella ragazza e per sua madre. Mio marito è morto per un infarto, contro il quale ci sentiamo completamente impotenti, si tratta solo di “rassegnarsi”, ma non si può morire per una partita di pallone, non è giusto. Il solo modo perchè questa morte abbia un senso, è quello che da oggi lo Stato porti cambiamenti radicali, in questo mondo definito dai giornali esteri: “fradicio”. Non si può morire per una non causa.

Laura

Annunci
Explore posts in the same categories: Lettere ad Atlantide

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: