-L’uomo in piedi

Psicologicamente, pochi sono gli uomini “costruiti” normalmente. Pochi uomini hanno riordinato e messo in ordine i differenti piani del loro essere. Pochi uomini sono perfettamente equilibrati, oppure non sono stati aiutati a costruirsi.  Oppure non si sono mai costruiti da soli. Oppure si sono rovinati, gli altri, le cose, le strutture esterne, la vita li ha rovinati. Pochi uomini meritano realmente il nome di uomo -L’uomo costruito bene è a tre piani: al terzo lo spirituale, al secondo il sensibile, al primo il fisico. I tre piani sono uniti, comunicano fra di loro, hanno influenza l’uno sull’altro, ma la loro gerarchia dev’essere rispettata: il fisico è al pianterreno, è il meno nobile – mentre lo spirituale è in alto,  è il più bello. Se l’ordine dei valori non è rispettato, la costruzione è malfatta, e l’uomo è rovinato.

Dal diario di Anna Maria- Michel Quoist

Annunci
Explore posts in the same categories: Caffè Letterario

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: