-Riflessi di donne

RIFLESSI DI DONNE – Guardarsi in uno specchio di carta – Maria Pia Carella – ed. Palmisano

Abbiamo letto questo primo libro di una giovane scrittrice, Maria Pia Carella, perchè lei stessa aveva segnalato ad Atlantide. E potremo dire subito che è stato un incontro fortunato. Si parla di donne…e subito un pensiero maschile si affaccia alla nostra mente: “il solito libro sulle donne, vittime di uomini”! E poi lo abbiamo letto, in poco tempo, perchè la curiosità ci aveva preso. Ed è una particolarità del libro iniziare…in sordina, per poi crescere e prendere, ed emozionare e piangere, perchè in ogni donna ci sei anche tu. Sai di che cosa si sta parlando, conosci quel dolore, quella gioia, quella sensazione. Maria Pia ti fa sentire parte del suo libro, (o è il suo libro che ha le tue parti?) raccontando anche tragici eventi, senza mai scadere nel melodrammatico o nel vittimismo. Riflessi di donne parla di noi, della nostra vita, dei nostri dolori che ci danno il potere profondo dell’esistenza. Parla della nostra diversità non come superiorità e peggio ancora inferiorità, ma dello spessore, dell’energia che questa regala a noi stesse, ai nostri figli e ai nostri compagni. Ecco, pur parlando di dolori in realtà il libro, fin dalla copertina, esprime la grande forza che ognuna di noi ha naturalmente e che fa della nostra vita un esistenza affascinante, perchè mai i nostri giorni sono uguali. I racconti vengono ogni volta, chiusi da una poesia, ed è l’essenza di quella storia. In bocca al lupo, Maria Pia, che il tuo libro possa essere letto da un’infinità di donne e di uomini e che essi possano comprenderne il significato profondo.

Atlantide

Annunci
Explore posts in the same categories: Caffè Letterario

3 commenti su “-Riflessi di donne”

  1. Gaetano Says:

    Ho letto il libro praticamente alla sua prima presentazione a Foggia nel mese di giugno e sono rimasto favorevolmente impressionato dalla autrice prima di tutto, e successivamente dalla sua creatura letteraria. Pur essendo un uomo …e che uomo, ho apprezzato la profondità delle sensazioni che le parole usate dalla Carella nella narrazione del suo romanzo, mi hanno suscitato, facendomi riflettere su sfaccettature dell’universo femminile che spesso noi uomini trascuriamo. Consigliatissimo…..anche e soprattutto agli uomini +++++++

  2. fanny Says:

    Ho appena finito di leggere questo libro e sono molto commossa, in tutte le storie ci sono grandi tragedie, ma alla fine le donne trovano sempre la forza di rialzarsi. Brava Mary!!!

  3. atlantide Says:

    Ho appena finito di leggere questo libro e sono molto commossa, in tutte le storie ci sono grandi tragedie, ma alla fine le donne trovano sempre la forza di rialzarsi. Brava Mary!!!
    Fanny


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: