– Proposta di divorzio

Con la presente scrittura privata, le parti, interrotto il rapporto di convivenza more uxorio, intendono tracciare delle linee guida sulla cui base raggiungere un nuovo equilibrio; ciò, al fine di poter rappresentare per il figlio, comunque, un sano e stabile nucleo familiare.
I genitori quindi si impegnano, sin d’ora, a mantenere un rapporto continuo e costante che consenta loro di partecipare attivamente alla crescita e all’educazione del figlio e di concordare insieme ogni scelta suscettibile di incidere nel percorso formativo di costui.
Tenuto conto dell’importanza che ciascun genitore ha, sia individualmente che insieme all’altro, nella crescita serena ed equilibrata del figlio, le parti si impegnano a condividere, almeno una volta al mese, un pranzo o una cena e a seguire, attivamente, il figlio nel proprio percorso formativo.
Lo scopo che entrambi i genitori si prefiggono è, infatti, quello di dare al figlio, l’opportunità di trarre dalla crisi familiare un momento di arricchimento interiore, nella certezza di poter rappresentare per lui, comunque, una famiglia affettiva autentica, seppur inevitabilmente diversa dalla famiglia tradizionale.
Le parti prefiggendosi tali obiettivi, sperano di riuscire ad aiutare il figlio a superare questo delicato momento, rappresentando a costui che la separazione dei genitori non implica separazione di costoro dal figlio con cui, anzi, padre e madre stringeranno un rapporto più forte e autentico.

Annunci
Explore posts in the same categories: I ragazzi di Atlantide

3 commenti su “– Proposta di divorzio”

  1. camu Says:

    Tante carte bollate, tanta rabbia, tanta tristezza. Ma l’unico che ne paga veramente le conseguenze è il bambino. Siamo sempre più egoisti, sempre più pronti ad avanzare le nostre pretese, sempre meno inclini a piegarci e perdonare.

  2. marcomkc Says:

    Mi sembra pochino…
    Marco

  3. atlantide Says:

    Si è pochino e siamo sempre più egoisti, eppure è molto di più di quello che chiedono gli avvocati e i giudici. A nessuno interessa veramente il minore, il figlio, colui che veramente soffre e paga in termini di cambiamento sostanziale della vita da tutti i punti di vista. Agli avvocati interessa chiudere nel migliore dei modi senza troppe fatiche. Ai giudici, ratificare senza troppi indugi. In nessuna proposta di divorzio viene scritto ciò che abbiamo detto noi nella nostra, e la nostra è meno del minimo…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: