Proposta associazione Starefra

Carissimi Ho avuto la proposta da Lolita di promuovere una iniziativa di protesta verso la vergognosa campagna mediatica su i presunti vizzi del Premier, i quali oscurano la realtà e visibilità di tutti gli italiani compreso noi e i nostri figli. Stiamo vagliando frasi sintetiche e significative da scrivere su un lenzuolo o panno bianco da esporre alla finestra fino a che non sia fatta chiarezza di quanto accade e un governo che si occupi de diritti dei nostri Figli nella legalità prevista dalla Costituzione italiana e richiamata anche dal Presidente della Repubblica. Sono gradite adesioni e frasi da condividere. partecipate?

Catia Bassi

Explore posts in the same categories: Associazione Starefra

One Comment su “Proposta associazione Starefra”

  1. atlantide Says:

    Ciao Catia, non ci vediamo da molto tempo, prese ambedue dai nostri impegni, ma ti leggo sempre con molto piacere. Questa idea del lenzuolo con delle frasi mi piace, ma solo se c’è scritto la richiesta di dimissioni di un capo del governo che può ritirarsi a vita privata e se innocente lottare come un comune cittadino per avere democraticamente giustizia. La sua arroganza mi piace meno della campagna mediatica in atto (da quale parte se le televisioni e la stampa sono a maggioranza sue?). Ognuno di noi può guardare i programmi che vogliamo o leggere i giornali che vogliamo, oppure mettiamo in dubbio la libertà di pensiero degli italiani? Forse non siamo più abituati a ragionare con il nostro cervello, per avere così tanta paura delle informazioni? O pensiamo che le informazioni non sono più tali? Nel qual caso scusami, ma la maggiore responsabilità l’ha proprio questo governo ed il suo capo. No Catia, non sono daccordo per “usare” la vostra associazione a favore di qualcuno che non condivido nè il suo operato di governo, nè il suo comportamento morale, e intendi bene non mi riferisco a chi lui porta a letto (non me ne importa proprio niente di che cosa fa lui nella vita privata), ma del non rispetto che esso ha delle istituzioni. Ritengo che una persona che occupi un posto istituzionale, siano essi comuni, province, regioni, governo, isituzioni religiose ecc… di qualunque partito o religione esso sia, colpevolezza presunta o accertata, il suo dovere, siano le dimissioni. Ritorni ad essere un libero cittadino, si difenda con le armi che prevede la costituzione e la democrazia, e creda nella giustizia italiana, come ci crediano noi “comuni mortali”. Nel caso che la giustizia non sia più libera, il suo governo ne è il primo responsabile. Ciao a presto un abbraccio


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: